Senza copertura assicurativa e senza patente

Morte Ninni De Felice, domiciliari per il motociclista 21enne

Il luogo dell'incidente mortale a Santo Spirito
Il luogo dell'incidente mortale sul lungomare di Santo Spirito
L’accusa è di omicidio stradale aggravato dalle circostanze dell’investimento, avvenuto una settimana fa sul lungomare di Santo Spirito
1 commento 1210

Il 21enne Antonio Cassano, presunto responsabile dell`investimento mortale del 47enne Ninni De Felice, è stato posto ai domiciliari con l’accusa di omicidio stradale aggravato dalle circostanze dell’investimento.

L’incidente del 30 luglio scorso sul lungomare di Santo Spirito è avvenuto infatti in corrispondenza di un attraversamento pedonale, la moto Honda Sh300 era priva di copertura assicurativa e l’investitore non aveva conseguito la patente di guida. Al 21enne si contesta anche il reato di lesioni colpose ai danni del bimbo di sei anni figlio della vittima, rimasto ferito, protetto dal papà che gli ha fatto scudo col suo corpo.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dalla Polizia locale su disposizione del gip del Tribunale di Bari.

sabato 6 Agosto 2022

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Nicola Scolamacchia
Nicola Scolamacchia
3 giorni fa

Ormai per il nostro ordinamento giudiziario la morte di un cittadino non vale nulla ..
Faccio un appello a tutti i cittadini affinché prendino piena coscienza in che società viviamo e con quali valori..
Noi tutti abbiamo purtroppo una sola possibilità sempre quando ci è concessa per poter cercare di cambiare..
Usiamola ..