Politica

Protesta infermieri, Ruggiero (M5S): «Richieste comprensibili. Governo intervenga»

La Redazione
Infermiera
In cima alle istanze il rinnovo del contratto collettivo nazionale e l'attuazione dell'indennità di specificità infermieristica
scrivi un commento 2

Ieri gli infermieri hanno incrociato le braccia per manifestare le proprie istanze. “Comprensibile, visto che il MoVimento 5 Stelle da tempo va sostenendo la necessità di accogliere le richieste del settore, puntualmente rimaste inascoltate dagli altri partiti. Su questo l’esecutivo non può più tergiversare, commenta la deputata bitontina M5S Francesca Anna Ruggiero, componente della commissione Affari sociali.

nn

“Parliamo – continua – di una serie di battaglie che il mondo infermieristico sta conducendo da tempo. Dal rinnovo del contratto collettivo nazionale, all’attuazione dell’indennità di specificità infermieristica, una norma che abbiamo introdotto durante il governo Conte per premiare il lavoro svolto da questi professionisti durante la pandemia. Per poi proseguire ancora sulla strada delle stabilizzazioni”.

nn

“Già con il M5S al Governo siamo riusciti a sbloccare le graduatorie, consentendo alle Regioni di assumere. Dopo anni in cui la sanità è stata massacrata da tagli realizzati in nome di uno spregiudicato criterio ragionieristico, adesso la musica è cambiata. Con i massicci investimenti di risorse stabiliti con gli esecutivi Conte 1 e Conte 2, e che proseguiranno con i fondi previsti nel Pnrr, non si possono ignorare le richieste degli infermieri, che rappresentano un punto di riferimento nevralgico per il corretto funzionamento del Sistema Sanitario Nazionale e per garantire il diritto alla salute di tutti i cittadini, conclude Ruggiero. 

n

sabato 29 Gennaio 2022

(modifica il 4 Luglio 2022, 17:05)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Maria P.
Maria P.
6 mesi fa

Erano eroi solo quando curavano i malati di Covid senza vaccini e a volte senza mascherina? Ora li obbligano a vaccinarsi, li sospendono dal lavoro e li sbattono di qua e di là. Vedi per coprire il Covid hospital della Fiera del Levane. Noto anche alle cronache giudiziarie.