Spettacolo

“d’Accordo”: Bruno Galeone e Daria Falco portano in Puglia i suoni del mondo

La Redazione
"d'Accordo"
Presentazione ufficiale il 4 febbraio al Traetta di Bitonto, dopo l'anteprima del 30 gennaio nella Chiesa del Purgatorio a Palo del Colle
scrivi un commento 6

Un Sole e una Luna che danzano prendendosi per mano, emblema dell’Amore eterno tra due mondi opposti che, grazie ad un’eclissi, possono unirsi in un abbraccio. È l’immagine ritratta sulla copertina del disco d’esordio del duo pugliese di world music composto da Bruno Galeone (fisarmonica e pianoforte) e Daria Falco (voce e tamburi a cornice). “d’Accordo” è il titolo del loro progetto discografico. L’opera d’arte riprodotta in copertina è stata realizzata dalla pittrice Fabiana Falco ispirandosi a “L’eclissi d’amore”, uno dei brani dell’album.

nn

Il disco sarà presentato ufficialmente al pubblico in prima nazionale con un concerto spettacolo il 4 febbraio al teatro Traetta, nell’ambito della rassegna Memento organizzata dal Comune di Bitonto.

nn

Sarà possibile assistere ad un’anteprima, in cui verranno eseguiti alcuni dei brani contenuti in “d’Accordo”, il 30 gennaio alle 20 nella Chiesa del Purgatorio a Palo del Colle. Evento, quest’ultimo, organizzato da Asteria Space in collaborazione con Arci Capafresca Palo del Colle.

nn

 

nn

L’ALBUM

nn

“d’Accordo”, prodotto e distribuito dall’etichetta toscana RadiciMusic Records, rappresenta un viaggio cantato e musicato spaziando dal Messico e arrivando a Cuba, toccando la Francia, proseguendo per la Romania e la Serbia, rientrando nel sud Italia, per ripartire ancora e sempre in musica verso il meraviglioso viaggio della vita. Un accordo di note e sonorità che dal Mediterraneo, ricco di colori e verità, disinibito e gitano, viaggiano oltreoceano con la strega che vorticosamente scandisce il tempo della realtà di un Messico che non ha paura; poi l’Africa, risvegliata, torna come un sogno che si realizza nei bellissimi ricordi dell’Anima. E poi si torna nelle terre di centro e sud Italia, vissute intimamente, smembrate, sviscerate tra gli odori e i sapori di ogni dove.

nn

Un meraviglioso viaggio attraverso il mondo, in cui i due autori, Daria Falco e Bruno Galeone, sono accompagnati da artisti che hanno dato il loro prezioso contributo in qualità di ospiti del disco. Si tratta di Gianni Gelao (chalumeau), Davide Chiarelli (percussioni e tamburello) ed Emanuele Coluccia (sassofono) con la partecipazione straordinaria dell’attore Piero Rapanà come voce narrante. Artisti che insieme a Falco e Galeone saranno in scena per i concerti del 30 gennaio a Palo e del 4 febbraio a Bitonto.

nn

 

nn

“Questo disco è nato ed è stato realizzato in un momento particolare e difficile di chiusura dovuto alla pandemia del 2020: per cui vederlo realizzato adesso rappresenta una grande emozione per noi”, dichiarano i due musicisti.

nn

“In un momento in cui erano vietati i contatti e gli incontri con le persone – aggiungono – noi abbiamo deciso di unirci e creare; in un momento in cui la musica era vietata, per noi è stata la strada, la possibilità per uscire da una realtà quasi surreale e spettrale e viaggiare in un mondo fatto di bellezza e unione. L’arte non va fermata, va sostenuta, incentivata, affinché questa umanità possa finalmente risorgere nella sua vera essenza”.

nn

Parole intensamente sentite, quelle di Daria Falco e Bruno Galeone, pronti a presentare il frutto del proprio lavoro: con brani appartenenti a tradizioni musicali di tutto il mondo: “Aide Jano”, “L’eclissi d’amore”, “La turtura” “Veinte anos”, poesia “Sogni di Airon”, “I sospiri dell’attesa”, “Crete sonanti”, “Tarantella del Gargano”, “Letourbillon de la vie”, “Mi sientu”, “Rom”, “Pan pentito”, “La bruja”.

nn

La world music è la musica del mondo, per noi questo lavoro discografico rappresenta senza dubbio il nostro vissuto, un vero e proprio racconto che viaggia tra simboli e significati lingue e culture diverse che grazie alla musica e al teatro trovano unione, accordo e gratitudine”, dichiarano i due artisti.

nn

 

nn

Il concerto d’anteprima del 30 gennaio prevede un costo d’ingresso di 10 euro. Al costo di 18 euro sarà possibile acquistare un ticket che include anche una copia del disco.

nn

Vendita online tramite a questo link https://www.eventbrite.it/e/251831764587

nn

A breve saranno comunicate le modalità di prenotazione per il 4 febbraio.

nn

Per info e prenotazione del disco: info@asteriaspace.it – 377 3872180.

nn

 

nn

 

n

mercoledì 26 Gennaio 2022

(modifica il 4 Luglio 2022, 17:06)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti