Attualità

“Sulle Strade della Pugliesità DOC”, grande successo per l’edizione numero 20

La Redazione
Autoraduno in piazza a Monopoli
L'evento nazionale, organizzato dall'automotoclub storico Aste e Bilancieri di Bitonto, si è svolto dal 2 al 5 giugno
scrivi un commento 18

Tra abbracci, commozione e grande cordialità si è conclusa la ventesima edizione dell’evento “Sulle Strade della Pugliesità DOC”, organizzato dall’automotoclub storico Aste e Bilancieri di Bitonto. La manifestazione nazionale, inserita nel prestigioso calendario ASI Circuito Tricolore, si è conclusa domenica nelle campagne di Alberobello, dopo quattro giorni di un intenso e rinnovato programma.

Hanno sfilato circa cinquanta auto storiche, tra cui una OM spider del 1921, una Daimler Spider del 1941, una MG TD dei primi anni 50 e alcune MGA, Porsche, Jaguar, Triumph, Alfa Romeo e Mercedes spider di tutte le versioni, tra cui un bel gruppo di 190 SL ed una Fiat 600 del 1957. Ad ogni attraversamento cittadino, grande attenzione ha suscitato la scritta “Con il cuore per l’Ucraina” sui finestrini posteriori delle vetture, insieme al nastrino giallo azzurro esibito allo specchietto esterno.

La “sfilata” delle storiche si è snodata tra le morbide colline della Valle d’Itria e il mare Adriatico, tra Alberobello (base di partenza e rientro dell’intero evento), Monopoli e Grottaglie, con visita guidata al quartiere delle ceramiche. Non potevano mancare le millenarie masserie imbiancate tra cui Barsentum, dove si è svolta l’attesa Festa Contadina con l’accompagnamento musicale del gruppo folk Taranta Fil.

Sabato è stata la volta della città di Rutigliano, con calorosa accoglienza da parte dell’amministrazione comunale che ha consentito alla carovana  di parcheggiare nella piazza principale. Alla visita ai palazzi monumentali e alle fortificazioni normanne si è aggiunta la tappa irrinunciabile al Museo del Fischietto, in coincidenza con l’annuale     

Fiera del fischietto in terracotta, con una sala riservata per partecipare ad un vero e proprio corso di decorazione dei famosi fischietti a forma del caratteristico gallo, offerti  poi in dono ad ogni singolo partecipante. In serata, poi, cena di gala a Castellana Grotte alla presenza di numerosi ospiti, amministratori locali, dirigenti della federazione ASI di Torino, con ospiti d’eccezione il presidente nazionale Alberto Scuro, Ugo Amodeo presidente della Commissione Manifestazioni Auto, Antonio D’Urso per ASI Solidale, e i presidenti dei club vicini. Presenza molto importante quella dell’onlus Nemesis, che supporta i ragazzi con disabilità e li aiuta nell’inserimento nel mondo del lavoro, con corsi di formazione e lavorazione delle famose luminarie pugliesi delle feste patronali, in scala ridotta, per arredo e ambientazioni particolari.

La ventesima edizione dell’evento organizzato da Aste e Bilancieri Bitonto si è conclusa domenica alla Chiusa di Chietri, base operativa nelle campagne di Alberobello, con le premiazioni delle prove di abilità effettuate a bordo delle proprie storiche dagli equipaggi, con una fitta presenza di giovani e donne al volante. Vincitore assoluto è stato Greco Morrocchi nella categoria Giovani.

Non è mancato l’oramai tradizionale souvenir del “pupo di cartapesta” che riproduceva questa volta un danzatore di pizzica, e gadget per tutti a ricordo di una manifestazione resa possibile grazie alla collaborazione dei Comuni coinvolti, con il patrocinio di Regione Puglia, Città metropolitana di Bari (rappresentata dal vicesindaco Michele Abbaticchio), Ministeri della Cultura e del Turismo, e con il supporto diretto dell’ASI attraverso il Circuito Tricolore.

venerdì 10 Giugno 2022

(modifica il 4 Luglio 2022, 16:26)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti