La rivista, fondata nel 1969, vanta oltre 50 anni

Studi Bitontini, pubblicato il nuovo numero

Studi Bitontini
La copertina di Studi Bitontini ©Edipuglia
Torna la rivista semestrale del Centro Ricerche di Storia e Arte. Il 27 agosto la presentazione nei Giardini Pensili di San Francesco della Scarpa
scrivi un commento 137

Si rinnova l’appuntamento con Studi Bitontini, la rivista semestrale del Centro Ricerche di Storia e Arte che torna con un nuovo numero pieno di interessanti analisi e approfondimenti sul patrimonio storico artistico del nostro territorio.

Fondata nel 1969 e pubblicata da Edipuglia, da oltre cinquant’anni Studi Bitontini è l’organo del sodalizio culturale, deputato alla divulgazione di ricerche, approfondimenti, confronti su temi, documenti, eventi, senza dimenticare problemi di tutela e gestione relativi alla storia, al paesaggio, al patrimonio tradizionale e alla cultura materiale non del territorio di Bitonto e non solo.

E infatti, ad aprire il numero 111-112, è un contributo sul convento del Santissimo Salvatore di Lucera, firmato dallo storico Simone De Troia. A seguire, il professor Nicola Pice, sulle tele inedite di Carlo Rosa, custodite all’interno del monastero delle Vergini a Bitonto, e la ricercatrice Cecilia Minenna con il saggio “Il filo di Quesi, la matita di Ferri e la punta di Bloemaert. Un quadro ‘a fili incollati’ alla Galleria Nazionale della Puglia”.

Per la sezione Documenti e Riflessioni, il professor Stefano Milillo, con il suo contributo sulla costruzione delle mura angioine a Bitonto, e Ruggiero Doronzo, sul caso dello scultore frate Marcellino da Bitonto nella chiesa di San Donato a Ripacandida

Seguono, poi, recensioni e schede bibliografiche dei più interessanti libri di ricerca storica e artistica pubblicati nei mesi scorsi, oltre ad un sunto delle principali attività che hanno visto protagonista il Centro Ricerche.

Il volume sarà presentato a Bitonto il prossimo 27 agosto alle 19, nei Giardini Pensili della chiesa di San Francesco d’Assisi.

È possibile ordinare i volumi sul sito https://edipuglia.it, via telefono (080 5333056) o via posta elettronica (ordini@edipuglia.it).

mercoledì 27 Luglio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti