Ieri l'incontro al Comando della Polizia locale

Abbandono rifiuti, parte il piano controlli di Comune e Sanb   

Rifiuti abbandonati
Rifiuti abbandonati
Sanzioni pesanti per chi viola la legge e deturpa il territorio. I volontari NPC Puglia e SASS Puglia affiancheranno la Polizia locale nel monitoraggio
2 commenti 533

Comune di Bitonto e Sanb dichiarano guerra all’abbandono indiscriminato dei rifiuti nelle periferie e nelle campagne, fenomeno le cui proporzioni sono aumentate vistosamente con la partenza del servizio di raccolta porta a porta in tutta la città.

Ieri, nella sede del Comando della Polizia locale in via Dossetti, il Comune e la società che gestisce il servizio di igiene urbana nei territori di Bitonto, Corato, Molfetta, Terlizzi e Ruvo di Puglia hanno incontrato le associazioni di volontariato NPC Puglia e SASS Puglia per pianificare, nell’ambito di un protocollo di collaborazione già operativo da alcuni mesi, specifiche azioni contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti soprattutto nell’agro di Bitonto. I volontari delle due associazioni affiancheranno l’attività degli uomini della Polizia locale nel controllo dell’agro di Bitonto, in modo da individuare quanti, violando la legge, si rendono responsabili dell’abbandono dei rifiuti e deturpano il territorio. La Polizia locale coordinerà un articolato piano di appostamenti, che consentirà di monitorare anche con fototrappole tutto il territorio comunale (centro urbano, frazioni e campagne) con l’obiettivo di cogliere sul fatto le persone che abbandonano rifiuti di ogni tipo ai margini delle strade.

L’attività di controllo andrà ad affiancare il quotidiano servizio svolto dagli ispettori ambientali della Sanb per risalire all’identità di chi ha abbandonato i rifiuti. L’assessore alla Polizia locale Cosimo Bonasia e l’assessore all’Ambiente Giuseppe Santoruvo, promotori dell’incontro con le due associazioni, hanno sottolineato l’importanza di un articolato e capillare controllo del territorio comunale, spiegando che “per prevenire e reprimere il deprecabile fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, è arrivato il momento di stangare chi non rispetta la legge e le regole civili del buon vivere con pesanti sanzioni, i cui proventi saranno destinati al potenziamento delle attività di controllo”.

All’incontro hanno partecipato anche l’avvocato Nicola Roberto Toscano amministratore unico Sanb, lo staff tecnico della società, la comandante della Polizia municipale Silvana Dimundo.

A margine dell’incontro, Assessorato all’Ambiente e Sanb spa hanno messo a punto il cronoprogramma degli interventi di pulizia straordinaria che saranno effettuati nel mese di agosto, dopo quelli già eseguiti a giugno e luglio, nelle zone esterne della città e delle frazioni dove è più evidente il fenomeno.

sabato 23 Luglio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
francesco cortese
francesco cortese
15 giorni fa

Buongiorno,
ho sollecitato più volte sia il Comune che la Sanb per il gravoso disastro ambientale in Contrada Portone di Bovio (via Giovinazzo), crocevia di sciacalli che abbandonano ogni giorno bustoni di immondizia. Considerata la pulizia straordinari di via Giovinazzo di alcuni giorni speravo che anche in quella via veniva fatto lo stesso…ma a oggi NULLA!!!

Natale. Colasuonno
Natale. Colasuonno
15 giorni fa

Un plauso all’attuale Assessore che con un lavoro certosino di coordinamento con letutte le forze di polizia, i media e le Associazioni locali stanno cercando di reprimere le persone incivili. A tutto questo suggerisco di fare manifesti in tutto il paese.