Politica

L’abbraccio di piazza Moro a Francesco Paolo Ricci per il comizio conclusivo

La Redazione
Comizio finale di Francesco Paolo Ricci in piazza Moro
Il candidato sindaco del centrosinistra: «La responsabilità del nostro futuro risiede nella consapevolezza delle scelte del presente»
scrivi un commento 30

«Non dimenticheremo nessuno, ascolteremo anche gli ultimi. Perché questo è il vero spirito della politica. La politica è dialogo, inclusione, incontro, confronto con tante persone di buona volontà, che hanno deciso di percorrere, insieme, una strada verso una nuova idea di città. Verso un futuro da condividere». È con queste parole che Francesco Paolo Ricci, candidato sindaco di Bitonto, Palombaio e Mariotto per la coalizione di centrosinistra, ha chiuso la lunga campagna elettorale invitando i tanti cittadini accorsi a sostenere lui e la sua squadra per l’appuntamento elettorale di domenica 12 giugno.

Un grande momento di entusiasmo giunto a conclusione di un’ultima intensa giornata, iniziata con l’omaggio a Giacomo Matteotti per il 98esimo anniversario dal suo omicidio. Sulla targa viaria al martire socialista è stata posta una corona d’alloro.

A seguire i saluti ai cittadini di Palombaio e Mariotto, prima dell’incontro conclusivo, su una piazza Moro gremita, insieme ai rappresentanti delle otto liste della coalizione.

«È stato fatto tanto finora. Ovviamente c’è tanto altro da fare. E noi ci siamo candidati per essere credibili e responsabili, perchè questa città non ha bisogno di demolitori. Questa è la piazza dei costruttori. Di fronte alle avversità, ai problemi una comunità può decidere se dividersi o riscoprire la propria unità. Io credo che Bitonto, Palombaio e Mariotto abbiano bisogno di unione. C’è bisogno dell’impegno di tutti, per costruire quella comunità condivisa che è l’obiettivo finale del nostro programma di governo. La responsabilità del nostro futuro – ha concluso Ricci – risiede nella consapevolezza delle scelte del presente. È stata una campagna elettorale intensa, fatta di tanti incontri, dialoghi, confronti con tante persone che vivono, animano la nostra comunità. Una campagna segnata dalla passione di tanti uomini e di tante donne che hanno voluto metterci la faccia e dare il proprio contributo per il futuro della nostra comunità».

 

venerdì 10 Giugno 2022

(modifica il 4 Luglio 2022, 16:26)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti