Attualità

“Il successore”: da costruttore di mine a sminatore. A Bitonto Vito Alfieri Fontana

La Redazione
A Bitonto il film documentario "Il successore"
Il protagonista del film documentario di Mattia Epifani parteciperà ala proiezione in programma martedì sera al teatro Traetta
scrivi un commento 13

I sostenitori di Emergency presentano la proiezione del film documentario “Il Successore” di Mattia Epifani, basato sulla storia vera dell’ingegner Fontana che, lacerato dal conflitto tra dovere e coscienza, intraprende un viaggio esistenziale per affrontare i fantasmi che affollano ancora la sua vita.

La proiezione si terrà martedì 29 marzo alle 19:30 al teatro Traetta e vedrà la partecipazione del protagonista Vito Alfieri Fontana, intervistato dal giornalista Mario Sicolo. L’iniziativa è promossa con la locale sezione Anpi “Carla Nespolo”, il Cenacolo dei Poeti, la Libreria del Teatro, il Circolo Arci Rimescola Bitonto, i Gruppi Scout Agesci Bitonto 1 e Bitonto 3, l’associazione Progetto Continenti, il Centro Ricerche di Storia e Arte Bitonto e gli Scout d’Europa Bitonto

«Se, come amava dire il compianto Gino Strada, “la guerra non si abolisce coi trattati, ma si abolisce stimolando la riflessione e la cultura di tutti” – scrivono gli organizzatori – mai come in questo frangente storico si avverte la necessità di un momento di riflessione e d’introspezione per tutto ciò che ognuno di noi potrebbe più efficacemente fare per combattere i mali della guerra, le sue cause e le sue conseguenze. Ora e sempre Bitonto contro le guerre».

 

IL FILM DOCUMENTARIO

Ingegnere ed ex proprietario della Tecnovar, azienda specializzata nella progettazione e vendita di mine antiuomo, in seguito ad una profonda crisi esistenziale l'ingegner Fontana mette in discussione se stesso, il suo lavoro e i rapporti con la famiglia, in particolar modo con il padre. Il peso della successione e delle responsabilità si scontrano con l'intima esigenza d’interrompere la produzione di mine antiuomo. Una domanda lo assilla: quante vittime avrà causato il lavoro della Tecnovar? La risposta a questa domanda assume per l'ingegner Fontana contorni inquietanti, ma è anche il punto di partenza di un viaggio esistenziale dall'Italia verso gli ex teatri di guerra della Bosnia Erzegovina dove ancora oggi squadre di sminatori sono attive nella bonifica dei terreni. Nel conflitto tra dovere e coscienza si muovono i passi di un uomo in cerca di riscatto, seppur consapevole che il bilancio tra bene e male non potrà mai più essere in attivo.

domenica 27 Marzo 2022

(modifica il 4 Luglio 2022, 16:48)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti