Cronaca

Duecento in cammino per dire no alla discarica Fer.Live

La Redazione
Manifestazione contro la discarica Fer.Live
L'impianto dovrebbe sorgere tra le campagne tra Bitonto e Terlizzi. Ieri la manifestazione di protesta di liberi cittadini e associazioni, con i sindaci Abbaticchio e Gemmato
scrivi un commento 7

Associazioni ambientaliste, gruppi scout, famiglie e cittadini di ogni età, insieme ai sindaci di Bitonto e Terlizzi, si sono messi in cammino ieri mattina, lungo un percorso di sei chilometri che li ha condotti fino a contrada Colajanni.

Una manifestazione pacifica di circa 200 persone, per dire no alla discarica Fer.Live che rischia di sorgere in quel sito, al confine dei territori di Bitonto e Terlizzi. L’idea della mobilitazione, partita dalle associazioni Fare Verde Bitonto Comitato Ambiente è Vita, è stata subito condivisa da 2hands Bitonto, Bitonto sportiva, Circolo Fotografi Bitonto, Comitato Via Francigena Bitonto, Dynamik Bike Bitonto, Era Murgiae, Folkémigra, Guardie zoofile Bari, Inachis, Italia Nostra, Legambiente Bitonto, Legambiente Terlizzi, Mariotto Libera, NPC Puglia, Puliamo Terlizzi, SASS Puglia, Scout Agesci Bitonto 1-2-3, Scout d’Europa Bitonto 1, Vogliamo Bitonto Pulita. E poi da altre associazioni e liberi cittadini.

Secondo il progetto presentato alla Città Metropolitana di Bari, nell’impianto dovrebbero essere movimentate 180mila tonnellate di rifiuti l’anno per dodici anni. Rifiuti organici e biodegradabili, prodotti da acque di depurazione e fanghi, su una superficie di 2 milioni 100mila metri cubi, per produrre biogas. Si stima una movimentazione giornaliera di 600 tonnellate, su mezzi pesanti che dovrebbero percorrere strade vicinali. Un progetto diverso rispetto a quello originario presentato da Fer.Live, che prevedeva il trattamento e recupero di rifiuti ferrosi ed una discarica di soccorso.

Nel 2011 fu rilasciato parere favorevole alla Valutazione di Impatto Ambientale e si ottenne anche una proroga nel giugno 2017. Dopo questo passaggio, il Comune di Bitonto si oppose prima con un ricorso al Tar (vinto) e poi con un ricorso al Consiglio di Stato (perso). La decisione finale sul via libera al nuovo progetto di Fer.Live compete alla Città Metropolitana di Bari, a seguito della conferenza di servizi in programma giovedì 24 marzo.

"Questa passeggiata – ha dichiarato il sindaco di Bitonto Michele Abbaticchionon fa altro che rafforzare il nostro no verso questa iniziativa, che abbiamo bocciato già la prima volta con l’iuto del Tar. Adesso ci riprovano e non vedo nemmeno un elemento di sussistenza, anche giuridica, su questa discarica".

“La presenza di così tante persone significa che c’è un livello di attenzione da parte delle cittadinanze molto alto, rispetto al territorio e alla sua vocazione agricola e turistica. Il Consiglio comunale di Terlizzi – ha ricordato il primo cittadino Ninni Gemmato – già anni fa aveva preso una posizione molto netta, allo scopo di difendere adeguatamente il territorio".

lunedì 21 Marzo 2022

(modifica il 4 Luglio 2022, 16:49)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti