Attualità

Raccolta differenziata porta a porta, si parte ad aprile

Marco Lovero
close
A Bitonto parte la raccolta porta a porta. Le interviste
Ieri la conferenza stampa di presentazione, con il sindaco Abbaticchio, l'amministratore unico Sanb Toscano e la funzionaria del Servizio Ambiente Deastis
scrivi un commento 27

Si è tenuta ieri la conferenza stampa di presentazione delle attività relative alla distribuzione dei kit per la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta a Bitonto. Hanno partecipato il sindaco Michele Abbaticchio, l’amministratore unico della Sanb Roberto Toscano e la funzionaria del Servizio Ambiente e Gestione integrata dei rifiuti, Sofia Deastis.

nn

Il primo cittadino ha aperto l’incontro, dichiarandosi soddisfatto per il superamento di diversi ostacoli giuridico amministrativi che hanno ritardato la partenza del porta a porta in tutta la città, e ribadendo che il servizio pap rappresenta «una svolta epocale che permetterà di eliminare i cassonetti dalle strade, “liberando” circa 200 posti auto». «Fondamentali – ha aggiunto – saranno il sostegno e l’approccio culturale della cittadinanza, per consentire alla nostra Bitonto di diventare più bella e vivibile».

nn

Anche Sofia Deastis ha rimarcato l’importanza della collaborazione da parte dei bitontini, sottolineando come la raccolta differenziata possa essere «fondamentale per accrescere la consapevolezza sullo smaltimento dei rifiuti e sulle tematiche ambientali, ormai parte della nostra quotidianità».

nn

L'avvocato Roberto Toscano ha focalizzato il suo intervento sul «dovere di curare il pianeta e sull’importanza della modifica costituzionale avvenuta in questi giorni, che vede negli articoli 9 e 41 il riferimento alla difesa dell’ambiente come obbligo, anche nell’interesse delle future generazioni».

nn

Ha poi esposto i vari step del servizio porta a porta: nei prossimi giorni saranno allestiti gazebo informativi nelle piazze della nostra città, e verrà distribuito materiale esplicativo. I contenitori per la differenziata – ha spiegato – saranno dotati di un’etichetta con codice identificativo, che permetterà di segnalare eventuali irregolarità nel conferimento. Da lunedì 14 febbraio partirà la consegna a domicilio dei kit per la differenziata: le squadre di operatori Sanb procederanno zona per zona, prima a Bitonto e poi nelle frazioni. È prevista anche la possibilità di ritiro dei kit negli hub appositamente allestiti nell’ex Tribunale di Bitonto e in altri punti dislocati nei vari quartieri, per chi non dovesse trovarsi in casa al momento della consegna.        

nn

La comunicazione sarà martellante nei prossimi due mesi – ha annunciato Toscano – attraverso informazioni dirette agli utenti e momenti di divulgazione pubblica, come l’incontro previsto per il 23 febbraio al teatro Traetta con un testimonial d’eccezione: il professor Mario Tozzi, primo ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Sono in programma anche incontri mirati con gli operatori commerciali, per raccogliere le loro istanze specifiche e dotarli delle attrezzature più idonee. E ci sarà un incontro con gli amministratori di condominio, altro canale importante di informazione e condivisione con le famiglie di questo nuovo processo.  

nn

La città di Bitonto sarà divisa in quattro zone – centro abitato, centro storico, case sparse e zona artigianale – più le frazioni di Mariotto e Palombaio, ciascuna con un proprio calendario settimanale di esposizione dei rifiuti.

nn

Si possono consultare l’app Sanb ed il sito web aziendale per maggiori informazioni sul porta a porta, per prenotare il ritiro di rifiuti ingombranti e per eventuali segnalazioni.

n

sabato 12 Febbraio 2022

(modifica il 4 Luglio 2022, 17:01)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Vincenzo
Vincenzo
5 mesi fa

Senza nessun controllo e senza severe sanzioni, ne vedremo delle belle…